Le 7 Migliori Chitarre Acustiche Ideali Per Suonare La Tua Musica Preferita

Febbraio 18, 2019

Uno strumento eccezionale, ideale per suonare sia in gruppo che unplugged, per accompagnarsi da soli o per esibirsi con la propria band.

Quasi ogni chitarrista possiede una versione acustica del proprio strumento, sia chi suona la classica, sia chi suona l’elettrica, proprio per il suo utilizzo versatile.

Se desideri conoscere tutti i dettagli di questo strumento per capire quale sia la migliore chitarra acustica in base alle tue necessità, leggi il nostro articolo!

Qual è la migliore chitarra acustica?

Sul mercato troverai un’infinita scelta di modelli adatti a tutti i livelli e a tutte le tasche.

Come scegliere il migliore?

Indubbiamente occorre tenere in considerazione un prodotto di qualità, che offra un buon suono, che duri nel tempo, che sia adatto al genere musicale che si desidera eseguire e che non perda l’accordatura dopo pochi minuti.

Chiaramente c’è un’enorme differenza tra uno strumento musicale economico per principianti e uno professionale di fascia alta, ma le esigenze degli utenti sono altrettanto diverse.

Scopriamo insieme cosa occorre considerare per scegliere il prodotto perfetto!

Qui di seguito ti presentiamo le migliori chitarre acustiche:

1. Chitarra Acustica Fender CD60 BK

2. Chitarra Elettroacustica Yamaha FX370C

3. Chitarra acustica Ibanez PF15ECE-BK

4. Chitarra acustica Fender FA-125

5. Chitarra Acustica Yamaha F310

6. Chitarra Elettro Acustica Gear4Music

7. Chitarra acustica Eko

Come è Fatta una Buona Chitarra Acustica?

Il termine “buono” è relativo: quello che per un principiante piò essereil modello perfetto, per un professionista risulta uno strumento di qualità non sufficienti alle proprie aspettative.

Allo stesso tempo un modello di ottima qualità potrebbe non essere un’ottima scelta per tutti, ma occorre valutare anche il genere che si intende suonare: country, rock, pop, …

In parole povere, niente può essere “il migliore” in assoluto, per questo dovresti leggere l’articolo e diventare più esperto in materia per poter valutare con cognizione quale strumento possa essere perfetto per te.

Buona-Chitarra-Acustica

Cominciamo Dall’Inizio: La Tua Prima Chitarra

Per i principianti è inutile investire somme esorbitanti per acquistare prodotti di fascia alta: meglio optare per qualcosa a basso prezzo, senza per questo scegliere ad occhi chiusi il modello più economico, ma tenendo in considerazione anche (e soprattutto) la qualità costruttiva e le caratteristiche particolari.

Alcuni modelli sono studiati appositamente per principianti, come ad esempio quelli con il corpo a spalla mancante perciò anche questi fattori andranno tenuti in considerazione al momento dell’acquisto.

Diffida anche da chi ti consiglia a meno che non sia un esperto musicista: un principiante potrebbe trovarsi ottimamente con la sua chitarra, ma questo non significa che la sua opinione sia valida anche per te.

Perché è Importante La Action

Con il termine “action” si indica la distanza tra le corde e la tastiera.

Se la corda è troppo vicina ticca gli altri tasti, venendo così smorzata, mentra se è troppo distante rendo difficoltoso suonare.

Il Corpo delle Chitarre: Dimensioni e Tipologie

Non tutte le chitarre sono delle stesse dimensioni: quelle per principianti hanno talvolta un corpo più piccolo, sempre per agevolare chi non è ancora ben pratico.

Un’altra caratteristica del corpo è la sua forma e nelle acustiche troviamo in genere:

  • Corpo standard: simile alla classica, a forma di 8.
  • Dreadnought: sempre a 8 ma con la parte alta più stretta rispetto alla standard.
  • A spalla mancante: è sagomata in modo che il braccio che deve operare sul manico abbia “via libera”, consentendo di suonare in modo più semplice le note alte che si trovano spesso in assoli e parti singole.

L’Aspetto della Tua Chitarra

L’estetica non è di certo il motivo principale per cui scegliere uno strumento musicale, ma una volta individuati più prodotti dalle caratteristiche ideali, potrai scegliere anche in base ai tuoi gusti personali.

Troverai chitarre in legno naturale, altre con effetto sunburst, altre ancora colorate o con pattern: la possibilità di scelta di certo non manca!

Inizia A Suonare

Prima di iniziare a suonare devi ovviamente iniziare a studiare gli accordi.

Imparare le posizioni delle dita per ogni accordo diventa semplice grazie ai tab, ovvero delle immagini che indicano quali corde/tasti premere per eseguire i vari accordi.

La tua musica preferita è sicuramente disponibile online e ti basterà fare una veloce ricerca per trovare gli spartiti che desideri.

Comprare Chitarre Acustiche Intermedie o Avanzate

Quando sarai completamente a tuo agio e avrai molto dimestichezza con lo strumento, potrai allora optare per uno strumento di livello superiore.

Molto interessante potrà essere la 12 corde, ottima per l’accompagnamento strumentale grazie al suo timbro particolarmente pieno.

Legni: Come Influiscono Sul Suono

Il suono è dato da numerose variabili: tipo di corde, forma della chitarra, grandezza della cassa e anche dal materiale utilizzato.

Vediamo i legni impiegati e le loro caratteristiche:

Abete Rosso

Uno dei materiali standard per il top, è molto rigido e combinato con legni teneri, rende il suono naturale.

Altra caratteristica di questo legno è il timbro brillante e ben bilanciato.

Cedro

Molto popolare grazie al suo sono caldo ed equilibrato, il cedro è ideale per chi suona in fingerstyle, offrendo una rapida risposta al tocco delicato delle dita.

Mogano

Utilizzato per il top offre un suono incisivo, perfetto per il genere country blues, mentre se usato per retro e lati porta a un tono molto colorato, dolce e focalizzato sui medi.

Acero

Esalta le frequenza medio alte, per questo viene spesso impiegato per bilanciare modelli che enfatizzano le basse, come ad esempio le jumbo.

Un corpo in acero risulta più povero sulle frequenze basse, ma ha un’ottima proiezione, perfetta per lo strumming.

Palissandro

Legno che offre un elevato tasso di risposta, ha una grande forza nelle basse e dà una  certa oscurità alle altre tonalità.

Il timbro risulta caldo e rotondo, particolarmente apprezzato per il bluegrass e il flatpicking.

Dovrei Prendere Un Modello Acustico o Elettro-acustico?

Un modello elettro-acustico ha un prezzo superiore rispetto a uno acustico. Se il tuo obiettivo è utilizzare lo strumento utilizzando un amplificatore o collegandolo a un impianto audio dovrai optare per la versione elettrificata.

L’elettro-acustica è  come un’elettrificata chitarra elettrica: in genere dal pick up è possibile regolare anche volume, frequenze e c’è anche integrato un accordatore elettronico.

Anche in questo caso potrai utilizzare dei pedali con degli effetti.

Acustica vs elettrica (vs electric)?

Chiaramente sono due prodotti molto diversi, ma con un’elettro-acustica potrai amplificarti, usare pedali e potrai decidere in base alla situazione se suonare amplificato o no.

Se non pensi di dover usare amplificatori e sai che dovrai suonare solo a lezione, in camera tua o in spiaggia, scegli invece un modello tradizionale.

Perché alcune Chitarre Acustiche Sono Più Care Di Altre?

Una delle prime domande che ci si pone è: quanto costa una chitarra acustica?

I prezzi variano notevolmente in base alla marca, agli accessori inclusi (alcuni brand offrono kit completi con custodia, tracolla e con amplificatore, ai materiali utilizzati e alla qualità.

La vendita online è molto diffusa anche nell’ambito degli strumenti musicali: le opzioni di certo non mancano e potrai trovare modelli famosi o brand sconosciuti.

Non puntare subito ai prodotti più economici, ma valuta attentamente tutte le caratteristiche, i pro e i contro e scegli il modello col migliore rapporto qualità-prezzo.

Cosa Prendere in Considerazione nelle Chitarre Acustiche

Elettronica

Se hai scelto un modello elettro-acustico, devi considerare che il suono acustico sarà diverso da quello dello strumento quando verrà amplificato.

Affinché il suono sia di qualità, occorre un’elettronica valida.

Manico

Spessore e larghezza del manico si basano molto sulla dimensione del corpo. Se hai delle mani particolarmente piccole o grandi, la scelta del manico giusto può davvero fare la differenza!

Intonazione

Se non occorre spendere migliaia di euro per uno strumento per principianti, occorre però accertarsi che esso sia ben intonato.

La distanza tra i tasti deve essere ben curata, o l’intonazione ne risentirà, rendendo così impossibile suonare.

Meccaniche

Delle buone meccaniche permettono di mantenere lo strumento accordato più a lungo.

Meccaniche

Ponte e Tastiera

Anche i materiali usati per ponte e tastiera influiscono sul timbro dello strumento, ma questa influenza è minima: ciò che più importa è il materiale utilizzato per il corpo.

Possiamo quindi dire che è inutile avere ponte e tastiera in materiali di qualità se il corpo non lo è.

Top – Solido vs. Laminato

Il top è la parte che più influisce sulla qualità del tono dello strumento.

Un top solido è costituito da due pezzi di legno, mentre un laminato ha più strati di legni diversi pressati insieme.

Il laminato non vibra tanto quanto il legno massello, quindi il suono non sarà molto ricco.

Per i principianti il laminato va tuttavia benissimo ed è più economico.

Lunghezza e Profondità Del Manico

Come già accennato, le dimensioni del manico possono essere la chiave per rendere lo strumento agevole o molto scomodo.

Tutti noi abbiamo mani di grandezze diverse e questo fattore è importantissimo quando si deve scegliere quale modello acquistare.

Corde  In Nylon vs. Metalliche

Le corde metalliche possono essere “dure” per chi inizia: se trovi troppo difficoltoso utilizzare corde metalliche, potresti valutare di utilizzare una classica all’inizio.

Differenza classica e acustica? Sebbene a prima vista possano sembrare molto simili, la differenza non sta solo nelle corde, ma anche nel manico e nella tastiera.

Non Dimentichiamoci Delle Preferenze Personali

Ammettiamolo, anche l’occhio vuole la sua parte! Se per te è importante l’estetica, non scegliere un modello che non ti piace o lo suonerai mal volentieri.

Qual è Il Tipo Di Chitarra Acustica Più Facile Da Suonare?

Domanda a cui è difficile rispondere! Come abbiamo visto esistono corpi di forma e dimensioni diverse, manici più o meno larghi, …

In genere i modelli studiati per i principianti hanno tutte le caratteristiche ideali per rendere più semplice l’apprendimento, ma ricorda che anche la grandezza delle tue mani conta!

Cose Da Evitare Quando Si Acquista Una Chitarra Acustica

Scegliere un modello economico non significa acquistare per forza un prodotto di dubbia qualità.

Evita i materiali plastici utilizzati per ponte o meccaniche, che renderebbero lo strumento più fragile.

Devi Comprare Un’Acustica Per Bambini?

Chiaramente deve essere più piccola! E dovrai cambiare modello e passare a dimensioni maggiori man mano che il bambino cresce.

In linea di massima un modello da 1/4 va bene per bambini tra i 2 e i 5 anni, uno da 1/2 copre la fascia 5-8 anni, infine un modello 3/4 è adatto per gli 8-12 anni.

I modelli 3/4 possono essere utili anche per gli adulti che cercano una chitarra piccola da viaggio.

Non Dimenticare Il Budget Per Gli Accessori!

Anche gli accessori hanno il loro costo! A meno che tu non scelga di acquistare un kit completo, dovrai considerare anche questi oggetti nel definire il tuo budget:

  • Plettri
  • Stand
  • Tracolla
  • Accordatore
  • Corde
Recensioni di prodotti, articoli, trucchi e altro ancora...