Mac vs. PC per la Produzione e la Registrazione Musicale – Qual è il Migliore?

Gennaio 22, 2019

Utilizzare un computer per scopi specifici come la produzione e la registrazione musicale, richiede una macchina studiata ad hoc.

Spesso si sente affermare che per questo tipo di produzione è necessario possedere un Mac, altre volte che è sufficiente un PC ben studiato. Qual è quindi la verità?

Meglio un PC un Mac? Scopriamo insieme quale di questi risulta essere il migliore in base alle tue esigenze.

Scegliere un computer per registrare musica

Scegliere le attrezzature ideali è uno dei principali fattori che devono essere presi in considerazione quando si desidera creare un proprio home recording studio.

Se un computer tradizionale può rivelarsi sufficiente per piccole produzioni e per registrazioni di poche tracce audio, costruire un brano con numerose tracce audio e plug-in di qualità (spesso molto pesanti) richiede una macchina di prestazioni superiori.

I Mac sono da sempre considerati i computer ideali per i professionisti che operano con video, grafiche e audio; insomma, se acquisti un Mac difficilmente potrai riscontrare problemi!

Oggi è però possibile ottenere un alto livello di performance anche con un PC, ovviamente costruito “su misura” per la produzione audio.

Il computer per musica ideale

Un computer per registrare musica richiede:

  • una buona ventilazione, in quanto il duro lavoro a cui viene sottoposto il macchinario tende naturalmente a riscaldarlo
  • un hard disk da minimo 500 GB, per far fronte alla grande richiesta di spazio da parte dei file audio, dei plug-in e delle librerie di suoni
  • una scheda madre adatta ad accogliere tutti i componenti interni ed esterni (hard disk, porte USB per la scheda audio, …)
  • un processore che sia almeno un i5
  • una Ram di almeno 16 GB di memoria
  • una bassa emissione di rumori che potrebbero rientrare nelle registrazioni (se registri tramite microfono nella stessa stanza)

Chiaramente esistono sia Mac che PC con queste caratteristiche, in cosa allora uno è migliore dell’altro e viceversa?

Il dibattito pare essere eterno e non trovare una risposta oggettiva.

I due computer e i relativi sistemi operativi offrono vantaggi diversi e l’esperienza di utilizzo è molto personale.

Computer portatile o computer Desktop?

Una prima grande differenza la possiamo trovare tra un computer desktop e un portatile.

Un computer desktop per la produzione risulta essere la scelta migliore: ha meno problemi di surriscaldamento, è meno fragile e, in caso di PC, può essere adattato aggiungendo o adattando i componenti col tempo.

Un computer portatile per musica adatto a sostenere produzioni e registrazioni musicali, deve essere di qualità superiore: non è possibile modificare i componenti e ha meno dissipazione del calore.

Tuttavia, se le produzioni sono molto “basic” può essere sufficiente.

Dato che in genere è consiliabile utilizzare un desktop, nel nostro articolo ci soffermeremo in particolare sui vantaggi e svantaggi tra Mac e PC solo in riferimento appunto ai computer fissi.

Computer-Portatile-O-Computer-Desktop

Punti a favore del Mac

La Apple è sinonimo di stabilità, design, funzionalità e ottimo servizio clienti.

Stabilità

La stabilità di questi prodotti è dovuta al fatto che sono dei “sistemi chiusi”, ovvero non è possibile personalizzarli, se non presso i negozi autorizzati e a costi non proprio economici.

Ciò fa sì che l’utente medio non possa erroneamente creare pasticci e questo porta a una stabilità incomparabile.

Mac e Apple sono legati: il creatore dell’hardware è lo stesso del software e questo fa in modo che vengano costruiti ad hoc l’uno per l’altro.

Ricordiamoci infatti che i produttori di musica sono musicisti, con competenze riguardo la musica, i suoni e i software musicali: non sono di certo dei tecnici informatici.

Devono trovare una macchina che gli permetta di utilizzare DAW e strumenti in modo pratico e senza intoppi.

Un Mac è inoltre meno soggetto a virus rispetto a un PC.

La stabilità dei Mac li rende talvolta migliori rispetto a PC di uguale potenza. Come mai?

Tutti componenti dei Mac provengono dallo stesso produttore e sono quindi creati su misura.

In un PC potremmo invece trovare componenti di diverse case e marchi e, se vogliamo costruirci un PC su misura, dobbiamo assicurarci che i vari componenti lavorino bene tra loro.

La loro compatibilità non sarà mai ottimale come nei Mac: è come farsi fare un abito su misura o acquistarne uno ai grandi magazzini: per quanto la taglia del secondo possa essere perfetta per noi, non sarà mai al pari della prima.

Design

Il design dei Mac è decisamente migliore rispetto a quello dei PC.

Questo fattore può per molti essere superfluo in quanto l’estetica non ha nulla a che vedere con le prestazioni, ma si sa: anche l’occhio vuole la sua parte e per qualcuno potrebbe essere importante.

mac-portatile

Funzionalità

La maggior parte dei programmi professionali di video, grafica e musica, sono studiati per Mac.

Essi sono nella maggior parte dei casi compatibili anche con i PC, ma essendo costruiti pensando all’utilizzo su Mac è chiaro che la possibilità che si verifichino problemi su un Mac è molto remota.

Servizio clienti e assistenza

Hai un problema col tuo Mac? Il servizio clienti e l’assistenza sono ottimi e veloci!

Il produttore in questo caso è unico e il tuo Apple Store sarà sicuramente in grado di risolvere i tuoi problemi in breve tempo.

Punti a favore del PC

Se anche i PC sono molto utilizzati, devono chiaramente avere dei vantaggi anche loro rispetto ai Mac:

Prezzo

Il costo di un PC è nettamente inferiore rispetto a quello di un Mac: con la metà della cifra necessaria all’acquisto di un Mac è infatti possibile acquistare un PC con le stesse caratteristiche.

Il prezzo è sicuramente uno dei fattori principali per cui si decide di costruirsi un Pc piuttosto che acquistare un Mac.

Un PC costruito da zero con le stesse specifiche di un Mac può costare anche la metà!

Possibilità di Personalizzazione

Il PC offre la possibilità (parlando di PC desktop) di modificare e personalizzare tutti i componenti.

Acquistando un Mac, ottieni invece un “pacchetto completo”, che magari include qualcosa non necessario alla produzione musicale.

Scegliendo un PC hai invece la possibilità di destinare il tuo budget ai componenti più importanti.

In questo modo puoi costruirti un PC su misura adatto alle tue reali esigenze attuali e aggiungere componenti più performanti man mano che si presenterà la necessità.

Gli utilizzatori dei Mac spesso si trovano infatti a dover utilizzare più hard disk esterni, in quanto il sistema “chiuso” non permette di cambiare l’hard disk interno o di aggiungere memoria.

Chi ha invece un PC può semplicemente aprirlo, togliere, aggiungere, cambiare hard disk e richiuderlo.

Applicazioni

Alcune applicazioni di uso comune potrebbero non funzionale su un Mac.

Questo accade perché la maggior parte delle persone utilizza un PC e in questo caso le applicazioni vengono studiate appunto per “la massa”.

Con un PC troverai anche numerosi VST instruments gratuiti, nonché DAW w altri software.

Punti-A-Favore-Del-PC

Fattori personali

Quando si deve scegliere quale computer per musica acquistare, occorre anche valutare degli aspetti che esulano dalle caratteristiche del computer stesso, ovvero compatibilità con i device esterni, standard del mercato e preferenze personali:

Il Tuo Set-Up

La tua attrezzatura per fare musica potrebbe essere compatibile sia con un Mac che con un Pc, ma vale la pena controllare.

Ogni volta che acquisterai qualcosa di nuovo, dovrai sempre verificare che il dispositivo o il software sia compatibile con il computer che hai scelto.

Se, per esempio, la tua scheda audio e la tua DAW funzionano solo su PC, chiediti se sei disposto a cambiarle al fine di poter utilizzare un Mac.

Standard di mercato

Talvolta può capitare che una semplice chiavetta USB formattata per Mac non possa essere letta da un PC.

Può anche capitare con dei semplici file di testo che, realizzati con un Mac, non possano essere aperti da PC.

Puoi in questo caso optare per il computer più utilizzato dal mercato nell’ambito musicale, ma ricorda che non sarà sufficiente.

Utilizzi la DAW più famosa al mondo? Beh, non è detto che i tuoi colleghi a cui dovrai inviare le tue sessioni utilizzino la stessa.

Se il tuo home-studio è a scopo personale, ti consigliamo di seguire le tue preferenze, se invece lavori ad esempio in modo continuativo per un altro studio, forse è meglio cercare di seguire il suo standard, per evitare complicazioni.

Preferenze personali

Ognuno di noi è fatto a modo suo e ha le proprie preferenze personali.

Anche l’abitudine può giocare un ruolo fondamentale nella scelta: se hai sempre utilizzato un PC potresti trovare scomodo un Mac e viceversa.

Le combinazioni dei tasti sono diverse, così come il layout e tanti altri piccoli dettagli.

La terza alternativa per il production desktop computer

Hai scoperto tutti i vantaggi e gli svantaggi dei due computer ma non riesci a decidere?

Ti trovi molto bene con il Mac ma non hai il budget per acquistarne uno?

In un millennio in cui l’uomo è arrivato a creare persino fragole bianche dal sapore di ananas credi che non sia possibile avere un mix tra Mac e PC?

Apple-DJ

L’ibrido in questione si chiama “Hackintosh”: ovvero l’utilizzo del sistema operativo di un Mac su un PC.

Con un hackintosh potrai quindi costruire la tua macchina con le caratteristiche che vuoi e a costo inferiore, senza rinunciare al tuo amato sistema operativo.

Farlo non è semplice, per questo è consigliabile affidarsi a degli esperti, per essere sicuri che il sistema operativo funzioni in modo corretto anche se installato sul PC.

E’ legale? Ni.

Apple ha dichiarato illegale l’installazione dei sistemi operativi Mac su hardware di diverso produttore.

Dal 3 novembre 2007 Apple ha però concesso l’utilizzo di Mac OS Server 10.5 su hardware di altri produttori, purché tramite virtualizzazione e a patto che la copia del sistema operativo sia dotata di licenza valida.

L’unica verità sui computer per fare musica

Un computer per fare musica deve essere in grado di registrare e consentire l’utilizzo di strumenti virtuali e plug-in molto pesanti.

L’importante è quindi che la potenza e le performance del dispositivo ti consentano di lavorare senza problemi.

Per ottenere i massimi risultati, occorre che tutte le periferiche siano di qualità: possedere un ottimo computer non è sufficiente per fare produzioni di buon livello.

Ricorda quindi che nel tuo budget devi anche tener conto di tutti i device esterni che ti serviranno: microfono, cavi, scheda audio, strumenti musicali e virtuali, effetti, plug-in, DAW, … e delle grandi competenze, gusto e orecchio.

Trova quindi un buon bilanciamento per evitare di investire tutto il tuo budget in un computer e non avere poi disponibilità per acquistare una scheda audio che sia per lo meno buona.

Valuta quindi il tuo budget e cerca di distribuirlo al meglio e in ciò di cui hai veramente bisogno.

Recensioni di prodotti, articoli, trucchi e altro ancora...